Renato Zero
Non basta sai / In mezzo ai guai

45 giri RCA Italiana; 1967

di Michele Neri

Renato Zero, Non basta sai in mezzo ai guai

Amedeo Tommasi, raffinato pianista e compositore, è scomparso qualche settimana fa. Tra le tante cose meravigliose che colorano il suo immenso curriculum, nessuno cita mai uno strano singolo del 1967, esordio dimenticato di un giovane ragazzo romano, magro e capellone, che si presenta con un bizzarro nome d’arte: Renato Zero. Sembra glielo abbia consigliato Gianni Boncompagni e non deve stupire che ci sia proprio il noto autore e DJ in cabina di regia.

Boncompagni ha sempre dimostrato fiuto nel saper individuare talenti in erba e nel caso del diciassettenne cantante romano ha saputo sfruttare l’intuizione originale di Don Lurio che lo aveva già inserito nel corpo di ballo che accompagnava Rita Pavone. Ennio Melis, allora direttore della RCA Italiana, non fatica a vedere il talento di Zero e lo scrittura e addirittura lo coccola per anni, lasciandolo maturare anche dopo l’insuccesso di questo esordio. Insuccesso che è alla base della rarità di questo 45 giri, oggi uno dei più ricercati nella discografia italiana. 

foto di Luciano Costarelli

Il repertorio lo sceglie Boncompagni e affida la realizzazione, come abbiamo detto, a Tommasi che registra il tutto nei gloriosi studi romani della RCA. Di Non basta sai Boncompagni è autore con Jimmy Fontana mentre In mezzo ai guai è la versione italiana di 98,6, brano pressoché sconosciuto dell’altrettano misterioso cantautore americano Keith. Luciano Costarelli è il fotografo di immortalare per la prima volta Zero su una copertina mentre la grafica è affidata, come sempre alla RCA, a Francesco Logoluso.

Non basta sai / In mezzo ai guai è uno dei tanti esordi abbastanza anonimi della nostra discografia ma vista la carriera successiva del titolare, è diventato oggetto del desiderio di tantissimi collezionisti e curiosità di migliaia di appassionati che da qualche tempo non hanno alcuna difficoltà se vogliono ascoltare queste due acerbe incisioni.

Recommended Posts