Rossella Seno
PURA COME UNA BESTEMMIA

CD Azzurra Music, 2020

di Michele Neri

Un disco di gran classe, una serie di canzoni intense e affascinanti per un’interprete di razza.

Michele Neri ci accompagna alla scoperta del primo album di Rossella Seno.

La voce sicura di Rossella Seno che declama versi di Erri De Luca introduce questa magnifica raccolta di canzoni che si apre con una cover de Il santo, canzone composta e già incisa da Federico Sirianni. È da subito chiaro che ci aspetta un album raffinato, grazie alla bellezza delle canzoni, alla voce di Rossella e agli arrangiamenti pressoché perfetti di Massimo Germini. Principessa si avvale delle liriche delicate di Pino Pavone mentre è la voce di Mauro Ermanno Giovanardi che si affianca a quella della titolare in La ballata delle donne.

Gli occhi di Stefano, musica di Piero Pintucci e testo di Michele Caccamo, è una delle cose più belle di un album davvero privo di punti deboli. La vicenda di Stefano Cucchi è raccontata con parole forti e con un triste romanticismo che fa davvero vibrare le corde più nascoste dell’anima. Ancora la penna di Caccamo è la protagonista di un altro episodio molto riuscito, La chiamano strega. Il cantautore Matteo Passante, assieme a Massimo Germini autore di quasi tutte le musiche, è protagonista di Remi e ali, Sei l’ultimo e Io che quando posso, anche questa tra le cose migliori dell’album. La città è caduta e Luna su di me sono altre due canzoni di questa scaletta magica. La chiusura è affidata a un’altra perla, un inedito scritto da Federico Sirianni appositamente per questo album, Puri coma una bestemmia, una ballata da voto pieno.

foto di Carlo Bellincampi

Come già detto sono molto riusciti, nella loro sobrietà, gli arrangiamenti. Così come le esecuzioni che vedono protagonisti principali lo stesso Germini assieme a Lele Battista. Ospite in un brano l’organettista Alessandro D’Alessandro. La supervisione dell’intero progetto è stata curata da Alberto Menenti.

Recommended Posts